Campi Flegrei, la Terra dei Miti

Per secoli i Campi Flegrei hanno ispirato gli uomini che vi hanno transitato: antichi navigatori focei e micenei in viaggio sulle rotte dei metalli, raccontavano di terre scatenate da terremoti, esplosioni, lingue di fuoco, fumi di zolfo e nuvole di cenere. Quando l'attività vulcanica si assopì, il golfo infero e ardente divenne la culla ideale dei miti di quei greci che qui decisero di fermarsi, attratti da una terra straordinaria e fertile, destinata a diventare il centro vitale del Mediterraneo. Questi luoghi hanno ispirato i canti di Omero e Virgilio e attratto per secoli studiosi e viaggiatori con miti sui Giganti sepolti nella terra Phlegra (dal greco "che arde") e sul regno degli inferi nel lago d'Averno.
 

Per la scuola

La Terra dei Miti propone, per gli studenti delle scuole italiane, il progetto Conoscere i Campi Flegrei con visite didattiche per sviluppare la consapevolezza del patrimonio culturale esistente e comunicare l'unicità di questo territorio candidato Patrimonio Mondiale dell'Umanità UNESCO.
 

Scegli l'itinerario e prenota la visita didattica

Il viaggio di Enea

I Campi Flegrei, tra laghi infernali, antri misteriosi, caverne buie, foreste selvatiche ma anche spiagge e terre incantevoli, furono i luoghi perfetti per partire dal mito e giungere alla storia.

Il Fuoco

I Campi Flegrei sono l'evoluzione di un'enorme caldera di cui oggi restano alcuni crateri formatisi nel corso di una millenaria e discontinua attività vulcanica.

L'Acqua

L'acqua sgorgava dalle viscere della terra, calda e fredda riempiendo antiche sale termali, cisterne e conche di millenari crateri, coprendo nel tempo parte del territorio dei Campi Flegrei e custodendo in profondità  testimonianze archeologiche oggi protette dal Parco Archeologico di Baia Sommersa.

I Campi Flegrei e San Gennaro

I miti dei Campi Flegrei non appartengono solo al mondo classico ma anche a quello cristiano.
Al culto di S. Gennaro sono legate molte leggende che rimandano a luoghi del territorio flegreo.

Monumento/Documento

Baia fu il centro del riposo e del piacere dell’aristocrazia romana. Qui soggiornarono molti imperatori tra lussuose ville e impianti termali. Reperti archeologici di estremo valore sono oggi conservati nel Museo Archeologico dei Campi Flegrei e nel Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

Notizie e curiosità

I misteri e le leggende del Santuario di San Gennaro alla Solfatara

Una misteriosa pietra nera con tracce di sangue che appaiono e scompaiono. Una statua con cicatrici fatte risalire a miracolose manifestazioni del santo. Venite a scoprire i misteri e le leggende del Santuario di San Gennaro alla Solfatara.

Monte di Cuma, dove le tracce della storia si sovrappongono

Camminando sulla strada che porta verso il Monte di Cuma, alzando gli occhi verso la rocca pietrosa, ci si trova spiazzati da un’immagine strana e misteriosa. È un antico gigante sdraiato? Un elefante prestorico che sbuca dalla terra?

La Terra dei Miti a Città della Scienza

Anche quest'anno La Terra dei Miti sarà partner all'evento " Smart Education & Technology Days 3 Giorni per la Scuola" che si terrà dal 25 al 27 ottobre 2017 presso Città della Scienza di Napoli.

 

 

La Terra dei Miti, avendo rapporti consolidati con selezionate strutture di accoglienza, ristorazione, trasporto e guide abilitate, offre una nuova proposta per coloro che desiderano effettuare esperienze culturali in luoghi facilmente raggiungibili da Pozzuoli e da Napoli.
La nostra presenza sul territorio e la sua approfondita conoscenza ci consentono di fornire una consulenza strutturata a chi voglia organizzare itinerari turistici personalizzati.

 

Scopri i siti d'interesse dei Campi Flegrei e contattaci

In collaborazione con

Questo sito, per offrirti i servizi, utilizza cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per utilizzare i servizi è necessario che acconsenti all'utilizzo.